Italian

John Martyn In Italia

[Maria Laura G. Giulietti]
Ciao 2001 Vol XV #49
John Martyn
In Italia

Una serie di quattro concerti, un nuovo album live per una piccola etichetta e un soggiorno a Nassau per il disco ufficiale che uscirá l'anno prossimo. Tutto questo e altre notizie.

Dry Martyn

Angelo Pinna | Ernesto Assante
Prisma Vol 1 #1

30% Rock – due dita di reggae – una spruzzata die folk

Fa bene chi dice, nell'anno 1980, che non bisogna a «riscoprire» John Martyn, ma semplicemente dare a lui e alla sua musica lo spazio che merita, per dodici anni di carriera che annoverano più luci che punti oscuri, sin dal lontano London Conversation, che narrava del folk, fino a giungere al nuovo Grace and Danger, ennesima prova di lucidità e di rinnovamento.

Grace & Danger

1 Jan 1981
Prisma
Angelo Pinna

JOHN MARTYN
«Grace & Danger»
Island (ILPS 19560)

Dopo tre anni di silenzio John Martyn pubblica il suo nuovo album, «Grace & Danger»; un disco in cui sono sapientemente filtrate ed amalgamate tutte le sue esperienze, compreso un anno trascorso in Giamaica; una ricca tela i cui colori tessono trame, spazi, luci.

Related to: 
Grace & Danger

John Martyn | Intervista [Rockerilla]

Ugo Bacci | Elena Riva
Rockerilla #10

Una vita, quella di John Martyn, percorsa in una dozzina di sequenze, di cui, almeno tre, Solid air, Inside out e Grace & danger, l'ultimo lavoro, passeranno alla storia della rock music, componendone una pagina atipica ed intelligente, confortata dall'apporto geniale di poche altre menti non meno valide e particolari: Nick Drake per primo, Jon Mark, Jonny Almond, Pete Atkin, Roy Harper, Michael Chapman, Kevin Coyne e qualche altro.

E' Hamish lmlach, chitarrista e folksinger scozzese molto vicino alla tradizione, a dargli i primi rudimenti alla chitarra, ma la cronaca vuole che sia Bert Jansch, in un solo anno, a smaliziarlo su tutte le difficoltà del finger picking più evoluto. Ed è subito l'esordio, precoce, ben promettente.

Pages

Subscribe to Italian